Tag:

Colli Orientali del Friuli

The House On The Hill (Colli Orientali del Friuli)

Udine (Italy). This is the landscape I had in front of my eyes in a cold February afternoon, driving around the “Oriental Hills of Friuli” (Colli Orientali del Friuli, in Italian). Same place but different situation of this one, which was captured in September, immediately before the grape harvest. I loved it, but I had very few minutes to capture it. Just the time to set the camera and click.

Initially, I thought the image was too dark. Underexposed – I should say.

But this is what my eyes were watching at that moment, few minutes before the end of the so called golden hour – the time window before and after the sunset.

I’m not a Photoshop user; I just apply some basic enhancements to my photos (if necessary), but I can’t completely change them. I’m not saying I don’t love long exposures photos, but in the past times – especially since I have been starting shooting with a Leica M camera – I capture what I see. And if I see something of beautiful but in a dark environment, why should I change reality? Perhaps, holding a Leica M in my hands makes me feel more “reporter” than “landscape photographer”. For sure, I do photography for myself and my well-being, so I do not care about classifications.

Without a screen (I’m photographing with a Leica M-D camera) I couldn’t see the result. Only some (several) days after, I could download this photo. Initially, I was a bit disappointed. But when I started remembering the moment when I captured it, I realized the scene was like this, and this image is a faithful reproduction of reality.

Sorry, but I love photography too much to do it in a different way.


Udine. Questo è il panorama che avevo davanti ai miei occhi in un freddo pomeriggio di Febbraio, mentre guidavo in giro per i Colli Orientali del Friuli. Lo stesso posto ma una differente situazione di questo che ho fotografato a Settembre, poco prima la vendemmia. Mi piaceva, ma avevo pochissimi minuti per fotografarlo. Giusto il tempo di preparare la macchina e cliccare.

Inizialmente pensavo che l’immagine fosse troppos cura. Sottoesposta, dovrei dire.

Ma questo è ciò che i miei occhi hanno visto in quel momento, pochi minuti prima della fine della cosiddetta “golden hour” (ora dorata) – la finestra di tempo prima e dopo il tramonto.

Non utilizzo Photoshop; mi limito ad alcuni miglioramenti di base (se necessari), ma non posso completamente cambiare le mie foto. Non dico che non ami le foto fatte con un’esposizione lunga, ma negli ultimi tempi – specialmente da quando ho iniziato a fotografare con una Leica M – fotografo quello che vedo. E se vedo qualcosa di bello ma in un contesto con poca luce, perchè dovrei cambiare la realtà? Forse, avendo una Leica M tra le mani, mi sento più un reporter che non un fotografo di panorami. Di sicuro, fotografo per me stesso e per il mio benessere, per cui non mi interesso delle classificazioni.

Senza uno schermo (utilizzo una Leica M-D) non potevo vedere il risultato. Solo dopo (diversi) giorni ho potuto scaricare questa foto. Inizialmente ero un po’ deluso. Ma quando ho iniziato a ricordare il momento in cui l’ho scattata, ho realizzato che la scena era così, e che questa foto era una fedele rappresentazione della realtà.

Chiedo scusa, ma amo troppo la fotografia per farla in modo diverso da questo.

0 Facebook Twitter Google + Pinterest
Vineyard Landscape Before Grape Harvest – Colli Orientali del Friuli

Abbazia di Rosazzo (Italy). Watching a vineyard few days before the grape harvest, makes me feel special emotions: in the wait there’s a sort of emotive tension, which seems being spread through the lines rich of generous grapes waiting for being harvested. And indeed this feeling is not only for vineyards workers, but also for wine lovers, eagerly waiting to know what kind of season it will be.

This landscape has been taken at sunset from the amazing Rosazzo Abbey, above Manzano, on the marvellous “Colli Orientali del Friuli” (a hill zone, some 20 km south-east of Udine, close to the Slovenian border). The white wines prepared here are widely recognised as the best ones in the world, and they bring in their taste the determined personality of people living and working here. The same people – I love to imagine – eagerly waiting for the grape harvest day.


Abbazia di Rosazzo (Udine, Friuli Venezia Giulia). Osservare una vigna a pochi giorni dalla vendemmia genera emozioni speciali: nell’attesa c’è una sorta di tensione che sembra diffondersi tra i filari ricchi di bei grappoli in attesa di essere colti. Ed è così in effetti, non solo per chi con le vigne ci lavora, ma anche per chi ama il vino e attende con ansia di sapere che annata sia stata.

Questo panorama è stato fotografato al tramonto dalla splendida Abbazia di Rosazzo, sopra Manzano, sui meravigliosi Colli Orientali del Friuli. I bianchi che nascono in questa zona sono tra i migliori del mondo, e ne portano il carattere deciso delle persone che qui vivono e lavorano. E che – mi piace immaginare – aspettano con ansia il giorno della vendemmia.

0 Facebook Twitter Google + Pinterest