Tag:

Rialto Bridge

Venice by Night

Venice (Italy). Since after my previous post I have been requested to indicate where is the mentioned Fondaco dei Tedeschi, I utilize this new image of Venice – this time captured by night. So, watching the Rialto Bridge, the Fondaco is the building on the left, with tall arches (at the ground floor) before the bridge and a banner on the facade.

I must say that Venice by night is – if possible – even more magic than by day: the city gets calm, the mass of tourists begins flowing away and the atmosphere changes completely. There are few illuminated canals and buildings’ facades, (this part of the Gran Canal is one of the few) and especially in winter, alleys and squares become dark and mysterious. There are some figures saying that Venice hosts 100,000 people by day and less than 5,000 people by night: some of them fill the local bars (bacaro, in Venetian) for a drink (the typical spritz) or for eating something; but those who want to experience the true magic essence of Venice, a night walk – better if in winter, with the fog – is truly an unforgettable experience.


Venezia. Poichè a seguito del mio post precedente mi è stato chiesto di indicare dove si trova il Fondaco dei Tedeschi, utilizzo questa nuova foto di Venezia – questa volta scattata di notte. Ebbene, guardando il Ponte di Rialto, il Fondaco è il palazzo a sinistra prima del ponte, con archi alti al piano terra e uno striscione sulla facciata.

Devo dire che Venezia di notte è se possibile ancora più magica: la città si calma, la massa di turisti inizia ad andarsene e l’atmosfera cambia completamente. Sono pochi i canali e i palazzi illuminati (questo tratto del Canal Grande a Rialto è uno dei pochi), e soprattutto di inverno calli, campi e campielli nella loro oscurità diventano deserti e misteriosi. Ci sono stime che dicono che a Venezia di giorno ci sono 100,000 persone, mentre di notte non arriva a 5,000: alcuni di questi affollano i vari bacari dove bere uno spritz e mangiare qualcosa; ma per chi vuole vivere la vera magia di questa città, una passeggiata notturna, meglio se d’inverno con la nebbia, è davvero un’esperienza irripetibile.

1 Facebook Twitter Google + Pinterest
The Rialto Bridge (Landscape of Venice From the Fondaco dei Tedeschi)

Venice (Italy). I don’t know if it’s good or not for a photographer to reveal the places from where he capture his photos. But since I don’t consider myself a photographer (at least not enough to be obsessed for having a list of secret places) I think it’s not a very big issue and – on the contrary – I believe it’s right to give the opportunity to other people to watch such a beautiful landscape.

Some days ago I was in Venice, and I went to visit the new Fondaco (or Fontego) dei Tedeschi (translated, it’s more or less “the Germans’ storehouse”). It’s such an incredible place! Not only for its history and interiors, but also for the breathtaking landscape offered by some of its windows.

The Fondaco dei Tedeschi was built in the 13th century and it was used as the dock as well as the warehouse of goods transported by Germans to Venice. In 2008 the Poste Italiane Group (the national mail company) sold the Fondaco to Benetton Group, which renovated it under the artistic supervision of Rem Koolhaas’ OMA Architecture Firm (the same one which designed the Prada Foundation in Milan) to be reopened as a luxury shopping mall on October 1st 2016.

Well, at the penultimate floor there’s a window overlooking the Grand Canal and the Rialto Bridge: indeed, photographing through a window’s glass is not the best situation, but considering the final result I think I can be happy enough. To be honest, on the top of the building there’s even an amazing rooftop, but the number of visitors is limited for safety reason and there can be long waiting times.

So, I think I can say that from now on, the Fondaco dei Tedeschi is one of those unmissable stop-overs during my visits to Venice!


Venezia. Non so se sia giusto che un fotografo riveli i posti da dove scatta le sue foto. Ma siccome non mi ritengo un fotografo (non tale da essere ossessionato – appunto – dall’avere una lista di posti segreti) penso non sia un problema e anzi sia giusto dare l’opportunità ad altre persone di vedere panorami simili.

Ero a Venezia alcuni giorni fa e sono stato a visitare il nuovo Fondaco (o Fontego) dei Tedeschi. Un posto incredibile, non solo per la sua storia e il suo interno, ma appunto per il panorama mozzafiato che si può ammirare da alcune sue finestre.

Il Fontego dei Tedeschi viene realizzato nel XIII secolo e serviva come punto di approdo e magazzino delle merci trasportate dai mercanti Tedeschi a Venezia. Nel 2008 il Gruppo Poste Italiane lo cede a Benetton, che lo restaura sotto la direzione artistica dello Studio OMA dell’architetto Rem Koolhaas (lo stesso della Fondazione Prada a Milano, per intendersi) e lo riapre il 1 Ottobre 2016 come grande magazzino di lusso.

Ebbene, al penultimo piano c’è una serie di finestre che si affacciano proprio sul Canal Grande e sul Ponte di Rialto: certo non è il massimo scattare attraverso il vetro di una finestra, ma a giudicare dal risultato penso di potermi accontentare. A dire il vero c’è anche una bellissima terrazza all’ultimo piano, ma l’accesso è contingentato per motivi di sicurezza e può capitare che ci siano tempi di attesa molto lunghi.

Ecco, penso di poter dire che il Fondaco dei Tedeschi è una di quelle tappe che non può più mancare nelle mie visite a Venezia!

0 Facebook Twitter Google + Pinterest